Guarda la TV
Ora in onda: 11:31:13 - ASPETTANDO ECOMONDO - 5 SETTIMANE AL TAGLIO DEL NASTRO
A seguire: 11:42:38 - L'ALBO INFORMA - ROTTAMI, RACCOLTA AMBULANTE: GUIDA ALLE SEMPLIFICAZIONI

ROMA, LA TUTELA DELL'AMBIENTE RACCONTATA AGLI STUDENTI

La consapevolezza rende liberi. Ed è proprio alla consapevolezza, base di una ritrovata coscienza ambientale, che si è ispirata l’ultima giornata di un progetto di alternanza scuola lavoro, che ha visto i carabinieri del comando unità forestali, ambientali e agroalimentari di Roma, entrare in uno storico liceo di Roma, il Liceo Plinio Seniore per spiegare ai ragazzi che non c’è legalità senza libertà.

E’ stato il generale Antonio Ricciardi, comandante del Cufaa,  ad aprire la mattinata di lavori. Ai giovani, gli architetti del futuro, i carabinieri hanno raccontato storie di disastri ambientali che hanno compromesso vite umane e devastato intere porzioni di territorio. Lo hanno fatto attraverso la proiezione di un lungometraggio realizzato dai giovani allievi della legione carabinieri al comando del Generale Alfonso Manzo. Un documentario che ha raccontato le violenze ambientali perpetrate per anni nel nostro paese attraverso i volti e le voci i chi quelle violenze  le  ha subite, denunciate, combattute.

La giornata è stata il momento conclusivo di un progetto che ha permesso ai giovani studenti del Plinio di osservare da vicino il lavoro degli uomini al comando del generale Giuseppe Vadalà, Commissario straordinario per la bonifica delle discariche abusive, a capo di una struttura emergenziale che ha trasformato la lotta alle ecomafie, colpevoli di aver torturato l’Italia, nella propria missione.

Soddisfatto il corpo docenti che ha accompagnato la platea studentesca in questo percorso formativo. Soddisfatti e arricchiti loro, i protagonisti di questo percorso di conoscenza e condivisione dei principi di  legalità ai quali si ispira il lavoro dell’intero comando forestale dell’arma dei carabinieri.

Condividi: