Guarda la TV
Ora in onda: 16:54:45 - GLI STATI GENERALI DEI RIFIUTI IN CAMPANIA
A seguire: 18:50:47 - RACCOLTA ROTTAMI: LE NOVITÀ PER ASSOCIAZIONI ED ENTI RELIGIOSI

PLASTICHE E BIOPLASTICHE NELLA FILIERA DELL'ORGANICO

È aumentata negli ultimi 3 anni la presenza di bioplastiche compostabili nella raccolta degli scarti di cucina, la cui incidenza è più che triplicata, passando dalle circa 27.000 t/anno (espresse sul secco) dell’indagine del 2016/2017 alle circa 83.000 t/anno s.s. di quella del 2019/2020. Aumenta anche la plastica tradizionale che viene erroneamente conferita nell’umido, che passa dalle circa 65.000 t/anno (espresso sul secco) del 2016/2017 alle circa 90.000 t/anno del 2019/2020.

È quanto emerge dallo studio condotto da Consorzio Italiano Compostatori (CIC) e Corepla, nell’ambito dell’accordo annuale per le attività di monitoraggio relative alla quantità e qualità degli imballaggi in plastica e compostabili conferiti negli scarti di cucina e di giardino.

Condividi: