Guarda la TV
Ora in onda: 17:25:31 - DAL TAR STOP A INCENTIVI ESPORTAZIONE VEICOLI: VITTORIA DI AIRA
A seguire: 17:32:27 - VEICOLI FUORI USO, QUANDO L'ILLEGALITA' FRENA LE PERFORMACE

NAPOLI INAUGURA LA PRIMA ISOLA ECOLOGICA DEL CENTRO STORICO

Un avamposto della raccolta differenziata nel cuore della città. Comune di Napoli e Asia inaugurano l'isola ecologica di San Carlo all'Arena, nel Quartiere Sanità: la prima nel centro antico della metropoli partenopea. «Oggi siamo molto soddisfatti perché è un'ulteriore isola ecologica che si apre. Si apre nel cuore del quartiere ed è una risposta a chi tempo fa contestava ad Asìa e all'amministrazione di abbandonare il presidio Sanità che non solo non è stato abbandonato, ma ha anche visto con questo intervento un processo di riqualificazione urbana». Così il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commenta l'apertura della nuova isola ecologica nel quartiere Sanità, inaugurata questa mattina alla presenza anche del vice sindaco e assessore all'Ambiente, Raffaele Del Giudice, e dell'amministratore unico di Asìa, Francesco Iacotucci. Si tratta del primo impianto al centro storico e copre gli 800 metri quadri del vecchio distretto Asìa. Qui si possono conferire ingombranti, Raee, olii vegetali, toner e pile esauste, oltre agli abiti usati, ai medicinali scaduti ed eventualmente alle varie frazioni di rsu consuetamente conferite nella raccolta stradale. «Siamo convinti che il quartiere ci darà una bella risposta - prosegue de Magistris - partecipando alla raccolta dei rifiuti e interrompendo l'abbandono di rifiuti che una piccola minoranza in città continua a fare, sfregiando la città: mamme, papà e nonni - conclude il sindaco - possono venire qui e fare educazione civica ed educazione ambientale».

«Avremo un orario di apertura 8-14 tutte le mattine - illustra l'amministratore di Asia, Francesco Iacotucci - per accedere i cittadini dovranno essere riconosciuti tramite carta d'identità (in quanto il servizio è riservato ai cittadini del Comune di Napoli) o eventualmente con una delega se si affidano ad un trasportatore. Gli operatori poi ovviamente svuoteranno i cassoni per avviarli agli impianti di trattamento dedicati nel corso del pomeriggio per poter tornare ad accogliere i cittadini il mattino successivo».

«Questa è un'isola ecologica molto importante per noi: abbiamo recuperato e rigenerato una struttura fatiscente e l'abbiamo trasformata nella prima isola ecologica in un centro storico». È entusiasta il vice sindaco e assessore all'Ambiente del Comune di Napoli, Raffaele del Giudice, a margine dell'inaugurazione dell'isola ecologica di Via Arena alla Sanità. «Abbiamo reso la struttura polifunzionale - spiega il vice sindaco - stiamo badando alla qualità di quello che raccogliamo, non facciamo corse ai numeri in cui la maggior parte della raccolta finisce all'inceneritore. La nostra è una sfida lenta e i cittadini, col tempo lo capiranno, abbiamo bisogno della loro collaborazione: la prossima sfida - conclude Del Giudice - è l'aumento dei controlli e delle multe per premiare quei cittadini che stanno dando sempre più il loro contributo».

Condividi: