Guarda la TV
Ora in onda: 02:57:30 - FESTIVAL DELL'ACQUA: IL RACCONTO DELLA IV EDIZIONE
A seguire: 03:06:16 - RESPONSABILE TECNICO: TRA NUOVE PROSPETTIVE E OPPORTUNITÀ

FESTIVAL DELL'ACQUA: IL RACCONTO DELLA IV EDIZIONE

Blue circular economy, accessibilità alle risorse e sostenibilità: questi i temi chiavi sui quali si è concentrata la IV edizione del Festival dell'Acqua, ospitata dal 4 all'11 ottobre dall'Università degli Studi di Bari, Aldo Moro. Gli studi scientifici negli anni hanno evidenziato quanto dannose possano essere politiche miopi nei confronti del tema dei cambiamenti climatici, e parlarne è fondamentale per cercare di dare risposte e pianificare investimenti. Questo il tema al centro della kermesse conclusasi la scorsa settimana nel capoluogo pugliese, dopo le edizioni di Genova, l'Aquila e Milano.

Convegni, eventi e laboratori per un appuntamento che ha visto tra i protagonisti anche personalità della cultura e dello spettacolo. Il Festival è stato ideato e promosso da Utilitalia, la federazione nazionale delle multiutility dei servizi a rete, e dall'Acquedotto Pugliese. Risparmio energetico, "waternet" e welfare idrico: questa l'eredità che il Festival dell'Acqua 2017 ha cercato di lasciare dopo quattro giorni di lavori su temi che abbiamo il dovere di discutere per tutto l'anno, giorno per giorno.

Nel racconto di Ricicla.tv le interviste a Nicola Giorgino, presidente dell'Autorità idrica pugliese, Giovanni Valotti, presidente di Utilitalia, Alessandro Ramazzotti, amministratore unico di Abbanoa, Giordano Colarullo, direttore generale di Utilitalia, Luca Mercalli, presidente della Società metereologica Italiana, Stefano Uhlenbrook, Coordinatore del World Water Assessment Programme presso l'Unesco, Mario D'Ascenzi, vicepresidente di Utilitalia, e al presidente dell'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico, Pier Paolo Bortoni.

Condividi: